Edilweb.it l edilizia sul web...
 EDILWEB.IT
  Aggiungi ai Preferiti
Manda un'Email

 Contenuti
 
Home
Edilweb News
Articoli sulla teoria e critica dell' Architettura
Articoli di Architettura
Articoli di Ingegneria Strutturale
Articoli di Ingegneria Idraulica
Articoli di Ingegneria dei Trasporti
Articoli di Ingegneria Geotecnica
Articoli di interesse tecnico
Archivio articoli per data
Articoli più letti
Contatti
Downloads
Edilweb Links
Invia un articolo
Segnala questo sito
Supporters
Statistiche

 Progettisti celebri
 

 Cerca nel sito
 



 Novità Andil
 

 Bacheca Annunci
 

 
LA DISTRETTUALIZZAZIONE PRATICA DELLE RETI DI DISTRIBUZIONE
Articoli di ingegneria idraulica
 

Una delle più importanti conquiste dell'acquedottistica moderna consiste senza dubbio nell'aver adottato, nella grande generalità dei casi, la rete magliata con interconnessioni ed anelli multipli sovrabbondanti. Sono molti i vantaggi che ne derivano e tra di essi una pressione diffusa uniformemente in aree notevolmente vaste, un trasporto di grandi portate con perdite di carico molto contenute, la possibilità di chiudere condotte singole senza problemi per le restanti, la grande stabilità ed uniformità di pressione anche in caso di prelievi eccezionalmente intensi di qualche utente. L'ipotesi che tutti questi vantaggi possano essere in gran parte annullati qualora si voglia mettere in pratica la distrettualizzazione secondo le modalità oggi correnti, appare assolutamente inaccettabile alla luce dei concetti propugnati da molto tempo da chi scrive.

di Marcello Meneghin ( http://altratecnica.it )

 
Postato da edilweb il (1354 letture)
(LEGGI TUTTO L'ARTICOLO... | 15479 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 
Ricostruzione post-sismica in Abruzzo
Edilweb News
 
Gennaio 2010 – Nell’ambito dei progetti di ricostruzione successivi al drammatico terremoto in Abruzzo dell’Aprile 2009, il consorzio CogEsi ha realizzato, in tempo record, sette palazzine (ognuna da 25 appartamenti) basate su moderni concetti di edilizia anti-sismica ed eco-sostenibile, destinate a famiglie con abitazioni dichiarate inagibili dalle autorita’.  Tutte le palazzine sono state consegnate al comune de L’Aquila (la prima gia’ a fine settembre 2009).

Il progetto Piano Abruzzo C.A.S.E. (Complessi Antisismici Sostenibili ed Ecocompatibili) e’ stato realizzato dal consorzio CogEsi con sede a Parma che ha utilizzato la tecnologia della “stratificazione a secco”, progettata dallo studio CeP Consulenza e Progetti. Questa soluzione soddisfa i piu’ elevati standard di edilizia antisismica ed ecocompatibile: e’ di veloce esecuzione, permette di ottenere edifici solidi, sicuri e di basso consumo energetico e di fornire inoltre elevato comfort agli ambienti interni.
 
Postato da edilweb il (1026 letture)
(LEGGI TUTTO L'ARTICOLO... | 9399 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 
COSTRUIRE IN LATERIZIO N. 132: “ARCHITETTURA POLACCA”
Articoli di architettura
 
Il numero di Costruire in Laterizio n.132 (novembre/dicembre 2009), edito dal Gruppo Sole 24 Ore
(con oltre 18.000 copie di tiratura, gratuitamente consultabile sul sito web dell’Associazione,
www.laterizio.it), è stavolta dedicato alle architetture polacche.
La Polonia è stata crocevia di culture, svigorita dalla guerra, tormentata e trasformata
dall’economia pianificata e, quindi, stravolta dalle logiche liberiste della new economy generatrici di
nuovi e forti contrasti. In questi mutamenti continui e veloci, il Paese, ricco di connotati originali, è
sempre stata capace coscientemente di riemergere recuperando la propria identità e rinnovandosi
attraverso la ricerca nel passato dei propri fondamenti, in quelle radici culturali a cui, da sempre,
hanno attinto le avanguardie. In particolare, per le discipline architettoniche e di pianificazione del
territorio sono facilmente identificabili i codici di una vera e propria scuola che, fin dagli anni Venti
del secolo scorso, ha prodotto personaggi che con perizia si sono fatti conoscere in Europa ed
oltre oceano.
In tale contesto, il laterizio, riappropriatosi del ruolo di materiale di qualità per architetture di qualità,
si presenta però esso stesso come un materiale nuovo, un prodotto industriale rettificato,
diversamente decorato e finito, impiegabile con tecniche diverse e per soluzioni evolute; un
materiale concepito da sistemi informatizzati che si propone con impieghi disciplinati e rigorosi, tra
segni della tradizione e tecniche innovative, contrapponendosi alle tendenze giocose
caratteristiche dell’attuale fare globale.
 
Postato da edilweb il (1520 letture)
(LEGGI TUTTO L'ARTICOLO... | 6713 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 
24ª RASSEGNA DELLE MACCHINE E TECNOLOGIE PER L’EDILIZIA – ARCHITETTURA E RISPARM
Edilweb News
 
Edil 2010 - Tech
24° Rassegna Delle Macchine E Tecnologie Per L’edilizia - Architettura E Risparmio Energetico
Fiera Di Bergamo – Da Giovedì 8 a Domenica 11 Aprile 2010
e
Pro Domo legno - 1° Congresso Nazionale sul Valore delle Case in Legno
benessere, ecosostenibilità, risparmio energetico, qualità tedesca, affidabilità, durabilità e
velocità di realizzazione
in collaborazione con Koelnmesse (Fiera di Colonia)
e patrocinato da BDF – Associazione Tedesca Costruttori Case in Legno
Centro Congressi Fiera di Bergamo – Venerdì 9 Aprile 2010
La Fiera Edil 2010 e l’importante sistema edilizio lombardo che vede la provincia di Bergamo
quale punto di eccellenza e dinamicità del comparto, lanciano un segnale di fiducia al mercato
predisponendo una rassegna caratterizzata da elementi innovativi in tutti i comparti,
riproponendo così la Fiera di Bergamo quale punto di riferimento ideale per promuovere e
commercializzare prodotti e servizi sul mercato più edile d’Italia.
Queste le novità peculiari di Edil 2010 - Tech che vedrà il ritorno in grande stile delle macchine
e delle attrezzature per l’edilizia e il movimento terra, con i più importanti marchi a livello
internazionale, rappresentati dai dealers regionali che occuperanno le ampie aree scoperte ed
accoglieranno migliaia di imprese edili interessate a migliorare la loro efficienza ed efficacia in
cantiere.
 
Postato da edilweb il (847 letture)
(LEGGI TUTTO L'ARTICOLO... | 6031 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 
Jan Kleihues. Progetti per la Città
Edilweb News
 

Villa Contarini, Piazzola sul Brenta_ Padova

La mostra JAN KLEIHUES. PROGETTI PER LA CITTA’, dedicata all’opera architettonica di Jan Kleihues, riprende la mostra Jan Kleihues. Città’ e Architettura ideata e realizzata dalla Facoltà di Architettura “Aldo Rossi” di Cesena (assieme al catalogo della collana ARCHITETTURA della Facoltà stessa) inaugurata nella ex Chiesa dello Spirito Santo di Cesena nell’aprile 2009, poi ospitata nell’ex Chiesa di S. Domenico di Ravenna e nell’ex Chiesa di Santa Maria dell’Incoronata a Napoli, all’interno di un programma culturale didattico che coinvolge molti dei docenti che svolgono presso questa Facoltà il ruolo di visiting professor. Ruolo che Jan Kleihues ha svolto nell’anno accademico 2008/2009.


 
Postato da edilweb il (919 letture)
(LEGGI TUTTO L'ARTICOLO... | 5411 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 
INFLUENZA DELLA CENERE VOLANTE IN PRESENZA DI ADDITIVI CHIMICI SUL RITIRO DEL CA
Articoli di ingegneria strutturale
 

1. INTRODUZIONE

Il ritiro igrometrico (εr) è fonte di preoccupazione per la integrità del calcestruzzo. In presenza di vincoli il ritiro si tramuta in sollecitazione di trazione (σt) e quando questa supera la resistenza a trazione (Rt) del calcestruzzo il materiale si fessura con pregiudizio per la durabilità (1):

σt > Rt

Sono disponibili nella letteratura tecnica articoli sulla influenza della cenere volante sul ritiro autogeno (2-6) e su quello igrometrico (7-9) e questi articoli indicano che entrambi i tipi di ritiro diminuiscono quando il cemento Portland è sostituito dalla cenere, ancorché risultati opposti siano stati trovati da B. Ma e collaboratori (10).

Non sono disponibili in letteratura articoli sulla influenza congiunta della cenere volante e degli additivi chimici. Pertanto un obiettivo del lavoro di ricerca oggetto di questo articolo ha riguardato l’influenza della cenere volante sul ritiro igrometrico del calcestruzzo in presenza di additivi superfluidificanti (SF) e di SRA (Shrinkage-Reducing Admixture) i quali possono entrambi ridurre il ritiro igrometrico. 

Da Enco Journal n. 46

 
Postato da edilweb il (4905 letture)
(LEGGI TUTTO L'ARTICOLO... | 22298 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 
ANCORA DUBBI SULLE NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI IN C.A. E C.A.P. (D.M. 14.0
Articoli di ingegneria strutturale
 
Seguito a ricevere richieste di interpretazione sulle responsabilità e gli obblighi del Progettista e del Direttore dei Lavori (DL) secondo le Norme Tecnche per le Costruzioni (NTC) emanate con DM del 14 Gennaio 2008 ed entrate definitivamente in vigore con il primo Luglio 2009. 

Di seguito sono indicati i paragrafi (§) delle NTC e della relativa Circolare esplicativa delle NTC che descrivono e precisano gli obblighi del Progettista e del Direttore dei Lavori.

di Mario Collepardi Enco Journal n. 46
 
Postato da edilweb il (1428 letture)
(LEGGI TUTTO L'ARTICOLO... | 5427 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 
Via libera al progetto per la sistemazione della spiaggia di Cecina
Edilweb News
 

La conferenza dei servizi sul progetto  definitivo relativo alla sistemazione morfologica della spiaggia di Cecina, si è conclusa con il via libera unanime all’intervento.

Alla conferenza, riunitasi oggi a Palazzo Granducale, erano convocati tutti i soggetti pubblici  che, a vario titolo, sono chiamati ad esprimere il parere definitivo sulla fattibilità delle opere che riguardano gli interventi dal fosso Mozzo al fiume Cecina e da questi al fosso Cecinella.

Erano presenti: l'assessore alla difesa del suolo della Provincia, Simena Bisti, con il dirigente del settore, Enrico Bartoletti;
l’assessore Giamila Carli e il segretario generale Salvatore Giangrande del Comune di Cecina; Maurizio Paganinidella Direzione Marittima Toscana; Veronica Galletta del Provveditorato interregionale Opere Pubbliche Toscana Umbria del Ministero delle Infrastrutture; Massimo Celati, del Corpo forestale dello Stato; Michele Baronti, dell’Agenzia del Demanio; Carlo Cosimi, dell’Asl 6 di Livorno; Marcello Seremedi e Mario Neva della caserma Villa Ginori.

 
Postato da edilweb il (955 letture)
(LEGGI TUTTO L'ARTICOLO... | 3188 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 
Edilizia: Ance, meno investimenti
Edilweb News
 
(ANSA) - ROMA, 11 NOV - L'Associazione nazionale costruttori edili stima per il settore nel 2009 una riduzione degli investimenti pari a -9,4% rispetto al 2008. Inoltre stima per il 2010 la conferma delle previsioni negative, con un calo produttivo stimato tra -7,1% e il -3,9% (rispettivamente senza e con il contributo che potra' derivare dal 'piano casa 2'). Le imprese edili prevedono per il biennio 2009-2010 un calo complessivo dell'occupazione nel settore, compreso l'indotto, di circa 220mila lavoratori. Il presidente dell'associazione dei costruttori edili, Paolo Buzzetti, pur dando un giudizio positivo sui provvedimenti del Cipe che hanno sbloccato stanziamenti per le infrastrutture e sui 'piani casa' ('il cui impatto positivo sui livelli produttivi potra' avvenire solo a partire dalla seconda meta' del 2010 e negli anni successivi'), ha avvertito che a causa della crisi gia' 'molte piccole imprese stanno cominciando a chiudere'. Buzzetti ha quindi sottolineato la necessita' del sostegno al settore 'innanzitutto con snellimenti procedurali e sostegno della domanda per la prima casa'. Da un lato, le imprese 'soffrono l'aggravio del ritardato pagamento da parte dell'amministrazione pubblica' e dall'altro 'c'e' la difficolta' di accedere al credito da parte delle famiglie', oltre alla 'minore quantita' di denaro pubblico'. (ANSA). 
 
Postato da edilweb il (818 letture)
(LEGGI TUTTO L'ARTICOLO... | Voto: 0)
 
RIALCALINIZZAZIONE ELETTROCHIMICA DELLE COLONNE IN CALCESTRUZZO ARMATO DEL CAMPA
Articoli di ingegneria strutturale
 
Le strutture storiche in calcestruzzo armato soffrono spesso di degrado da carbonatazione dovuto all’esposizione, da diversi decenni, ad ambienti rurali o urbani. La carbonatazione del calcestruzzo può indurre la corrosione delle armature e i conseguenti fenomeni di fessurazione, delaminazione e distacco del copriferro (Fig. 1), mettendo a rischio la funzionalità e la stabilità della struttura, oltre al suo aspetto estetico. Il restauro di strutture danneggiate dalla corrosione da carbonatazione consiste generalmente nella rimozione del calcestruzzo carbonatato e nella sua sostituzione con una malta alcalina (Fig. 2). Tuttavia, nel settore degli edifici storici e dei beni culturali viene spesso richiesto di conservare i materiali e le superfici originali. Da questo punto di vista, le tecniche elettrochimiche possono rappresentare un valido metodo poiché non necessitano della rimozione di tutto il calcestruzzo carbonatato: solo il calcestruzzo danneggiato deve essere rimosso. Il restante calcestruzzo, ancorché carbonatato, può essere lasciato in opera. La rialcalinizzazione elettrochimica è una tecnica (1-3) che si basa sull’applicazione di una corrente esterna all’armatura di acciaio; la corrente viene applicata attraverso un anodo temporaneo posto sulla superficie del calcestruzzo. L’obiettivo del metodo è quello di ripristinare l’alcalinità del calcestruzzo attraverso due effetti (4-7): la produzione di alcalinità alla superficie dell’armatura (dovuta alla corrente applicata, (8)) e l’ingresso dalla superficie esterna della soluzione alcalina in cui l’anodo è immerso. La rialcalinizzazione del calcestruzzo ricrea un ambiente favorevole alla ripassivazione dell’acciaio. Al termine del trattamento, l’anodo viene rimosso e la struttura è restaurata conservando per quanto possibile i materiali e le superfici originali (Fig. 3).

da Enco Journal n.46
 
Postato da edilweb il (4442 letture)
(LEGGI TUTTO L'ARTICOLO... | 17945 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

338 articoli totali
(34 pagine - 10 articoli per pagina)

Vai alla pagina

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34
 Meteo
 

Previsioni Italia
 
Immagini Satellite
 
Previsioni Città

 Vecchi articoli
 
Sunday, 04 October
· MADE expo è...
Friday, 25 September
· Juncker per il teleriscaldamento di Milano
· Forum Telecontrollo Milano, HangarBicocca 29-30 settembre
Tuesday, 05 March
· ACQUEDOTTI - TEORIA E PRATICA DI ESERCIZIO di Marcello Meneghin
· CONVEGNO GRATUITO A VERONA - NUOVA NORMA CEI 64-8: LE PRINCIPALI NOVITA-
· SEMINARIO LA METODOLOGIA PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI SECONDO LA NUOVA BS18004
· SEMINARIO ACCORDO STATO REGIONI SULLA FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA
Monday, 12 November
· Arch. Lorena De Agostini, nuovo Segretario Generale promo_legno Milano
Saturday, 10 November
· L’Auditorium de L’Aquila di Renzo Piano
· Edifici Multipiano in Legno

Articoli Vecchi

 Articolo del giorno
  Ancora Nessun Articolo.

 Bacheca Annunci
 

 edilweb.it...l\' edilizia sul web