´╗┐ Edilweb.it l edilizia sul web...
 EDILWEB.IT
  Aggiungi ai Preferiti
Manda un'Email

 Contenuti
 
Home
Edilweb News
Articoli sulla teoria e critica dell' Architettura
Articoli di Architettura
Articoli di Ingegneria Strutturale
Articoli di Ingegneria Idraulica
Articoli di Ingegneria dei Trasporti
Articoli di Ingegneria Geotecnica
Articoli di interesse tecnico
Archivio articoli per data
Articoli più letti
Contatti
Downloads
Edilweb Links
Invia un articolo
Segnala questo sito
Supporters
Statistiche

 Progettisti celebri
 

 Cerca nel sito
 



 NovitÓ Andil
 

 Bacheca Annunci
 


Campobasso: Esiste un' architettura della transumanza?
Postato il di tok
Edilweb News
Anonymous Scrive "
Il Molise ‘parla’ attraverso i suoi tratturi: ecco il libro di Simona Carnevale sulle costruzioni ai margini delle antiche strade rurali «Alcuni manufatti erano provvisori, altri stabili. Ma oggi sono tutti in rovina e vanno ristrutturati»


fonte:ilsannioquotidialo.it




Il Molise, come terra dei tratturi, è stata oggetto di tanti libri che hanno descritto la storia della transumanza delle greggi che dall’ Abruzzo e dal Molise si spostavano verso la Puglia e poi tornavano indietro appena il clima si faceva più inclemente. Attraverso piccole stradine “le autostrade verdi” le ha definite l’assessore regionale alla cultura Terzano, che si snodavano in quella che, come ha ricordato il professore Marino dell’Università di Firenze, è stata definita dall’Abate Longano nel 1786 una terra di “lunghissime e tortuose valli, monti, dirupi, orride fenditure di terra , di sassi, fiumi, torrenti, laghi, collinette e piccole pianure”. Una terra che, secondo Edward Lear (1843) è meglio attraversare “in tutta fretta e con una certa ansia, tanto più che nella brutta stagione tutta questa zona ,così paurosa, è infestata dai lupi”. E’ il Molise più verace che si incontra tra i tratturi, riscoperti oggi da forme alternative di turismo, come quello a cavallo o in bici ma che, una giovane architetto, Simona Carnevale, ha voluto descrivere ed esaminare da un altro punto di vista, quello architettonico, ossia tutte le tracce che l’uomo ha lasciato sui terreni attraversati da tali tratturi. Dal paziente studio della Carnevale è venuto fuori un libro interessantissimo, corredato da splendide fotografie e presentato ieri pomeriggio in conferenza stampa, alla presenza dell’assessore Terzano e del professore Marino che ne ha curato la prefazione, insieme al professore Giorgio Conti, dell’Università Cà Foscari di Venezia. “Il volume dal titolo “L ‘architettura della Transumanza. Indagini, Tecniche Costruttive, Restauro raccoglie una parte significativa del mio lavoro di ricerca lungo il percorso del tratturo Castel di Sangro- Lucera che si è basato soprattutto sulla pratica di ricognizioni a medio raggio e sopralluoghi mirati, condotti nel rispetto delle metodologie e le pratiche dell’archeologia di superficie e delle più avanzate procedure di accertamento diagnostico sul territorio” ha spiegato l’architetto Carnevale. “ Questa pubblicazione vuole costituire non un punto di arrivo ma piuttosto lo stimolo a un rinnovato impegno a meglio comprendere la realtà nella quale viviamo e un utile strumento per la conservazione e valorizzazione dei siti e dei manufatti, elemento significativo per le Comunità che dalla transumanza hanno tratto una fondamentale parte della loro storia” I tratturi furono utilizzati dalla preistoria fino a qualche decennio fa, ha spiegato la Carnevale durante la conferenza stampa, e il carattere nomade della vita dei pastori ha prodotto un’ edilizia collegata alla provvisorietà in cui è predominante l’uso della pietra. Nell’ architettura della transumanza si distinguono manufatti con carattere di provvisorietà , tipo capanne in pietra a secco, stazzi, pagliare e manufatti con carattere di stabilità come taverne e cappelle rurali. “I luoghi della transumanza sono luoghi della memoria in cui gli episodi storici legati a ciascuna comunità raccontano la storia delle risorse tradizionali e culturali. L ‘obiettivo principale sarà conservare questa risorsa ancora capace di costituire un’ occasione di sviluppo e di consapevole crescita sociale” ha concluso l’autrice del libro, non mancando di far notare lo stato disastroso nel quale tale architettura fratturale versi oggi. “Il mio è anche un modo per attirare l’attenzione su tali costruzioni, vale la pena restaurarle” "
 
 Links Correlati
  · Inoltre Edilweb News
· News by tok


Articolo più letto relativo a Edilweb News:
Riforma delle professioni: Ingegneri V.O.


 Votazione Articolo
 
Risultato medio: 5
Voti: 2


Vota questo articolo!

Ottimo
Molto interessante
Interessante
Normale
Brutto


 Opzioni
 
 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Immagine dell' argomento associato a questo Articolo

Edilweb News

´╗┐ edilweb.it...l\' edilizia sul web