FONDAZIONE INGEGNERI «ROTTAMIAMO I VECCHI EDIFICI IN CAMBIO DI STRUTTURE SOSTENI
Data:
Argomento: Edilweb News


Entro il 2020 nell’Unione Europea si dovrà costruire solo immobili a “energia quasi zero”

 

CATANIA – «Rottamiamo gli edifici energivori e non sicuri dal punto di vista sismico». Più che una provocazione, è una concreta linea d’intervento quella che il presidente della Fondazione dell’Ordine degli Ingegneri di Catania Santi Maria Cascone propone ai professionisti della provincia, con un convinto e lungimirante sguardo alla nuova normativa europea sulla prestazione energetica in edilizia (2010/31/UE), secondo cui entro il 2020 tutti gli edifici di nuova costruzione o ristrutturazione dovranno essere «a energia quasi zero».

I vantaggi per la comunità catanese sono evidenti: «Oltre all’antisismica è necessario attuare l’isolamento termico che non significa soltanto ripararsi dal freddo ma anche dal caldo – continua Cascone - a un maggior incremento delle moderne tecniche termoisolanti fa da positivo contraltare un minore uso di climatizzatori in tutte le stagioni. Tradotto in termini di sostenibilità, significa una consistente diminuzione di energia».



Ad avvalorare questa tesi il presidente dell’Anit (Associazione Nazionale per l’Isolamento termico e acustico) Valeria Erba, intervenuta nel corso del seminario formativo tenutosi ieri – lunedì 8 novembre – sul “Rivestimento termoisolante a cappotto”, organizzato dalla Fondazione in collaborazione con l’associazione e l’azienda Caparol.

«La Sicilia rappresenta un importante case history in materia – ha aggiunto la Erba – in particolar modo nel territorio catanese c’è molta volontà di imparare le nuove prassi, di conoscere tutto ciò che consente di risparmiare e vivere bene. Perché la buona edilizia è sicurezza, sostenibilità ma anche comfort».

 

Al seminario, dopo i saluti del segretario della Fondazione Alfio Grassi e del tesoriere della Fondazione dell’Ordine etneo degli Architetti Benedetto Caruso, sono intervenuti inoltre i dirigenti della Caparol: Giuseppe Galise (direttore vendite Sud), Federico Tedeschi (direttore promozione tecnica) e Luisa Auletta (responsabile promozione tecnica Sicilia). Ha coordinato Vincenzo La Manna, componente del Consiglio della Fondazione Ingegneri.

 

9 novembre 2010







Questo Articolo proviene da www.edilweb.it
www.edilweb.it

L'URL per questa storia è:
www.edilweb.it/modules.php?name=News&file=article&sid=293